Con Devergy per fornire accesso all'energia nella Tanzania rurale

31 Luglio 2015 - E' con grande piacere che annunciamo di avere completato un co-investimento in Devergy Energy Services, impresa che fornisce accesso economico ed affidabile all’elettricità nei villaggi della Tanzania rurale. Devergy opera come una piccola utility company,  installando sistemi chiamati “Enbox” (energy boxes), composti da un pannello fotovoltaico e da una batteria, montati su un treppiede e dotate di unità GSM per consentire il monitoraggio da remoto. Le Enbox sono collegate tra di loro e connesse a contatori posizionati presso ciascuna utenza.

La società è stata fondata da Fabio De Pascale e Gianluca (Gian) Cescon, due ingegneri italiani con pregresse esperienze professionali nei Paesi Bassi. Fabio e Gian concepirono l’idea di creare Devergy nel corso di un viaggio, durante il quale si imbatterono in alcune installazioni solari non più funzionanti a causa di assenza di manutenzione. Con pochi accorgimenti, riuscirono a rimettere in attività gli impianti, guadagnandosi la gratitudine degli abitanti del villaggio. In quel momento nacque il progetto di creare una impresa che funzionasse come utility specializzata nelle micro-reti solari.

Opes ha co-investito in un’operazione di ampia scala che ha visto la partecipazione di un gruppo di investitori internazionali, alcuni dei quali specializzati nel settore delle energie rinnovabili: Acumen Fund (US), HERi Africa (Germania), Persistent Energy Partners (US) e Impact Assets Emerging Market Climate (US). I fondi verranno utilizzati per finanziare lo sviluppo di nuove reti e l'espansione in diverse zone del paese: il piano prevede di installare oltre 330 mini-reti e di servire oltre 150.000 utenti entro il 2020.

TOP